I sindacati bancari sono complottisti

Guardiamoci prima questo breve video tratto dal sito fiba.it (Federazione Italiana Bancari Assicurativi della CISL)... [inutile provarci, il video è stato rimosso e sul web non c'è traccia; l'indirizzo era questo, si trattava di una denuncia del sistema bancario e del signoraggio e la sua rimozione è particolarmente eloquente! ndr]

Ma come, il fruttivendolo mi dice di non acquistare frutta perché contiene diserbanti, anticrittogamici e pesticidi, il medico mi dice di non assumere farmaci perché gli effetti collaterali sono maggiori dei benefici, il benzinaio mi dice che se compro un'auto elettrica inquino meno.

Regola aurea?

Oggi ho capito il modo marcato, netto e cristallino una cosa: siamo schiavi. Ma non come viene comunemente da pensare "schiavi degli altri" (magari anche), bensì, principalmente, "schiavi di noi stessi" e nessuna riforma politica, economica o culturale ci potrà mai rendere liberi e felici, poiché la ragione prima e la causa prima delle nostre schiavitù risiede dentro di noi e ognuno ha la sua, differente ma tanto uguale a quella di chiunque altro.

Banche, Soros e la droga: il collasso è completo

Per chi spera di fare sonni tranquilli nelle prossime notti ecco una chicca:

«6 febbraio 2009 (MoviSol) - Come risultato del collasso del sistema, i soldi della droga hanno assunto un ruolo centrale in settori già tossico-dipendenti del sistema finanziario, come quelli che sostengono George Soros. Nei circoli del potere, gente disperata scende a patti per ottenere un po' di soldi.

TG e informazione pericolosi: parola di ministro!

Tag:

In genere non sono un estimatore dell'ex-comunista Bondi, passato al servizio di Berlusconi. Ma questa volta mi schiero dalla sua parte.

Stai bene? Allora hai bisogno di farmaci!

Nell'ultima parte dell'articolo MK Ultra, ieri e oggi viene descritta una "nuova" schiera di psichiatri: il MAPS (Multidisciplinary Association for Psychedelic Studies), che promuove l'ecstasy, l'LSD e altre droghe psicotrope come la soluzione dei problemi dell'uomo. Era il novembre del 2005. Ora, a distanza di tre anni, Big Pharma alza il tiro e usa le "sue" autorevoli riviste mediche per modellare l'opinione pubblica a favore dei propri interessi economici.

Lettera a Tremonti

Proviamo qualche iniziativa di "democrazia diretta" e proviamo a metterci in contatto con qualcuno che potrebbe e dovrebbe fare qualcosa per correggere e sistemare le storture antidemocratiche in materia economico-finanziaria, leggi SIGNORAGGIO e perché la proprietà della moneta non torna nelle mani del Popolo Italiano che dovrebbe esercitare la SOVRANITÀ POPOLARE così come sancito dall'articolo 1 della Costituzione della Repubblica Italiana;

ZEITGEIST - Traduzione dell'aggiunta 2008

Quella che segue è la traduzione della prima parte e dell'inizio della seconda parte della trascrizione originale del documentario ZEITGEIST: ADDENDUM 2008.[1]

Se ti serviva una conferma...

Barak Obama è il primo presidente nero degli Stati Uniti. Trentasei anni, due lauree, faccia da bravo ragazzo. Barak Obama, il candidato delle banche. Tutte le grandi banche americane hanno puntato su di lui. Perfino Rockefeller è sceso in campo in suo favore.

Ma Pantalone queste cose le sa?

L'economia va male, le aziende chiudono o licenziano, Draghi dice che il peggio deve ancora venire. E la Casta dei politici che fa? Una delle poche cose "bipartisan" che ha sempre accomunato i parlamentari di qualsiasi schieramento: ha aumentato le proprie spese e i propri privilegi!

USA: remake dell'Operazione Bernhardt, ma Hollywood non c'entra

Cosa succede all'economia mondiale? Il seguente articolo di Mike Adams spiega come stanno le cose in America. Basta, però, sostituire BCE a Fed, Deputati a Rappresentanti del Congresso e possiamo avere una comprensione piuttosto veritiera anche di quello che succede in Europa (e in Italia).

Condividi contenuti