Per Big Pharma l'essere umano è una malattia

Pubblichiamo un altro interessante articolo a firma Mike Adams, da leggere e far leggere.

NewsTarget.com, 22 Giugno 2006 di Mike Adams

Big Pharma sta sviluppando farmaci
per la malattia più angosciante di tutte: la Vita

Parliamo della verità nuda e cruda sull'industria farmaceutica. Le aziende farmaceutiche vogliono trasformare ogni esperienza umana normale in una malattia diagnosticabile e curabile con i loro farmaci costosi, brevettati e di marca. Si soleva intendere i farmaci come cure a malattie vere, come la malaria o le infezioni, ma ora le aziende farmaceutiche hanno capito che inventare le malattie, e poi vendere i farmaci che le curano, è un'attiità speculativa molto più rimunerativa.

Per cui oggi abbiamo farmaci che aiutano a fare ogni cosa che un essere umano normale e sano può gestire da sé in primo luogo. Abbiamo farmaci che vi fanno dormire e altri che vi fanno svegliare. Abbiamo farmaci per calmarvi se siet iperattivi e farmaci che vi fanno sentire pieni di energia se siete depressi. Abbiamo farmaci che vi fanno urinare, farmaci che stimolano un movimento delle viscere e perfino molti farmaci per "aumentare la prestazione sessuale". Nel caso vi sentiste un pochino nervosi a proposito di questo linguaggio, non preoccupatevi, c'è un farmaco anche per quello. Vi fa sentire calmi laddove normalmente potreste sentirvi a disagio. Nessuna esperienza umana, infatti, è al riparo dal rischio di diventare un bersaglio ed essere sfruttata dall'industria farmaceutica.

Qual è lo scopo ultimo delle aziende farmaceutiche? È molto semplice. Proprio come descritto da Morpheus nel film "The Matrix", lo scopo della macchina è quello di trasformare il corpo umano in una batteria. Nella medicina moderna, lo scopo delle aziende farmaceutiche è quello di trasformare il corpo umano in una macchina generatrice di profitto. È designata a sfruttare il vostro corpo per guadagni finanziari. È avidità pura. Non ci sono condizioni umane normali al riparo dall'essere designate come malattia.

Poiché ora i farmaci sono ampiamente utilizzati per curare stati mentali o emozioni, non è troppo lontano il tempo in cui avremo farmaci per curare una cosiddetta malattia come la "mancanza di patriottismo". Se non sostenete le campagne militari dell'impero degli Stati Uniti, allora ovviamente non siete patrioti. Dovete essere dei traditori, e perciò ci deve essere qualcosa di sbagliato in voi a livello mentale. Bisogna darvi qualche farmaco per curare la mancanza di patriottismo. Chiamatelo il farmaco patriota.

O forse avete un problema con le autorità. Forse non avete fiducia nei media. Forse non avete fiducia nei dottori o nei funzionari eletti. Forse non avete fiducia nell'FDA. Beh, ovviamente c'è qualcosa che non va in voi. Avete un problema con le autorità. Forse si tratta di disturbo ossessivo della disobbedienza (obsessive disobedience disorder - ODD). Sono sicuro che possono fare un farmaco anche per quello, e probabilmente possono trovare alcuni medici psichiatri che diranno a un giudice, sì, siete malati, ed è necessario medicarvi in modo coatto per il vostro proprio bene.

Anche l'essere umano ora è una malattia

La vera bugia da parte dell'industria farmaceutica è che non è più ok essere umani. È sbagliato sentirsi tristi. Gli umani non dovrebbero mai piangere, essere depressi o sentirsi giù. Se avete una notte insonne, c'è qualcosa di sbagliato in voi. Adesso è una malattia, non più solo una notte insonne.

E i consumatori acquistano le azioni, per giunta. Pensano che ogni momento di veglia debba essere meraviglioso. Pensano che debbano sentirsi felici, su di morale ed energetici in ogni momento, senza dolore di alcun tipo, il tutto senza alcuno sforzo da parte loro. Dio non voglia che essi debbano scendere dal divano, interrompere una sudata o muovere il loro corpo per sperimentare qualche beneficio per la salute. Ora sono persuasi che quello sia il compito delle aziende farmaceutiche, che se c'è qualcosa che non sembra confortevole, ciò è dovuto al fatto che non hanno il giusto prodotto chimico nel loro flusso sanguigno. Questa visione è sostenuta dalla comunità psichiatrica e dalla comunità medica tradizionale (quella che io chiamo medicina organizzata), che continuano a fare ricerche per ulteriori prodotti chimici sintetici da immettere nel vostro flusso sanguigno per curare o "gestire" qualsiasi infermità, malattia, disturbo o sconforto che possa essere sognato o immaginato.

I consumatori sono stati istruiti a credere che il loro cibo dovrebbe essere come un giro in giostra, e che il cibo insipido equivale a cibo cattivo

Dal punto di vista dei consumatori, molte di quelle credenze sono trasmesse nei cibi che consumano. I consumatori sono stati istruiti a credere che ogni pasto deve essere una festa; che qualsiasi cosa che mettono in bocca deve essere piacevole, deliziosa o assolutamente squisita. Addirittura non mangeranno cose che fanno bene se il loro gusto è troppo insipido.

Per quanto attiene al cibo, ogni cosa deve essere come un giro in giostra, e perciò ogni singolo pasto che mangiano è fondamentalmente solo dessert. Il sugo della pizza è pieno di zucchero. La focaccia di granoturco del ristorante, che 20 anni fa era focaccia di granoturco, ora è una torta. Le ciambelle di pane sono torte, e anche il pane viene addolcito per avere il gusto delle torte. I cibi vengono accresciuti con excitotoxine (molecole, come MSG e aspartato, che agiscono come eccitatori dei neurotrasmettitori, e possono condurre a neurotossicità quando usati in eccesso, ndr) e accrescitori chimici del gusto come il gluttamato di sodio, così che nulla ha il sapore che dovrebbe avere in realtà.

Ogni cosa è stata esagerata per creare questa esplosione sensoriale nella bocca dei consumatori, così i consumatori vivono una vita nella quale non possono assaporare nulla che non sia stata alterata chimicamente. E loro non possono funzionare da un giorno fino al prossimo a meno che siano stati drogati chimicamente con farmaci psicotropi e prodotti chimici che alterano la struttura chimica del sangue, che gli vengono venduti a prezzi così alti che la nostra intera economia nazionale sta andando verso la bancarotta a causa dei costi di assistenza sanitaria.

Ho una notizia per questi consumatori, e ho una notizie per chiunque consideri di assumere farmaci per curare alcuni sintomi, disordini o sconforti. La notizia è che anche le persone in salute a volte hanno delle brutte giornate. La vita non è un party gigantesco. A volte non vi sentite svegli. A volte i muscoli sono doloranti perché li avete fatti lavorare troppo oppure avete mangiato qualche cibo cattivo. A volte vi ammalate, ma il vostro sistema immunitario alla fine vince. A volte vi sentite un po' giù. Questo è normale.

A volte avete paura a parlare di fronte alla folla oppure vi sentite in ansia in situazioni sociali. Gente, questo è normale comportamento umano. A volte vi sentite come se aveste 12 progetti in atto e non riuscite a concentrarvi su nessuno di loro. Questo non è disordine da deficienza di attenzione, è normale comportamento umano. Infatti, è il modo in cui i bambini imparano. Loro non si focalizzano su una cosa, loro fanno molte cose nello stesso tempo.

Il mio messaggio a quelli che potrebbero assumere farmaci nel tentativo disperato di creare questa perfetta e confortevole esistenza giornaliera è questo: le vostre aspettative sono molto errate. Non c'è un'esperienza umana perfetta, nemmeno in quelli che voi credereste essere in perfetta salute.

La differenza tra persone in salute e persone che non lo sono non è che noi non sentiamo dolore o non ci sentiamo disturbati nel fare le cose che facciamo per mantenerci sani. La differenza è che noi vogliamo farle in ogni caso. In altre parole, noi sentiamo il dolore e continuiamo a fare esercizi. Ci sentiamo stanchi e nonostante ciò scendiamo dal letto. Il gusto di alcuni integratori, dei frappé di fibre o del cibo insipido potrebbe non piacerci, ma li mangeremo comunque poiché vogliamo fare quanto è necessario per ottenere il risultato. Il risultato è tutta una vita in salute senza farmaci, con zero fatture mediche, libera dalla sofferenza e da malattie croniche.

Ma Big Pharma non vuole che voi crediate in queste cose.

La grande bugia Big Pharma: se pompi nel tuo corpo sostanze chimiche a sufficienza, la tua vita sarà perfetta

Tutta la promessa dell'industria farmaceutica è fraudolenta. La promessa è che se assumete tutti questi prodotti chimici, avrete un colesterolo sano, livelli di pressione sanguigna normali, non sarete mai nervosi in situazioni sociali, non sarete depresso, sarete sempre felice, sarete in grado di avere un movimento intestinale quando ne avete bisogno, sarete capaci di urinare quando dovete e sarete capaci di avere una erezione quando volete averne una. Sarete capaci di essere questo individuo super-umano semplicemente assumendo tutti questi prodotti chimici, quella è la promessa dell'industria farmaceutica.

Queste sono promesse vuote, poiché ogni persona che prende tali farmaci è un relitto della salute. Molto probabilmente sono insensibili al mondo poiché i loro sensi sono stati soppressi da questi farmaci. Probabilmente, come risultato dei farmaci, hanno centinaia di differenti effetti collaterali che metabolizzano nei loro corpi. Non hanno una buona energia, e non hanno una buona e sana struttura chimica del sangue. Fondamentalmente con questi prodotti chimici sintetici stanno solo rappezzando un sintomo dopo l'altro. Quella non è la strada per la salute, ciononostante è la vuota promessa dell'industria farmaceutica.

Fabbricare malattie per avere business di successo!

Capite che l'industria farmaceutica può continuare a crescere solamente inventando nuove malattie e ridefinendo quelle esistenti così che sempre più persone ora vengono etichettate come malate? Quello è l'unico modo col quale l'industria farmaceutica può diventare più grande: vendendo più farmaci alla medesima popolazione. La popolazione non sta aumentando, quindi come fa l'azienda farmaceutica a fare più soldi? È facile, inventa semplicemente altre condizioni.

Cerca di farvi prendere più e più pillole. Ai dirigenti del marketing farmaceutico piacerebbe che ogni persona in questa nazione, dal momento in cui nasce al momento in cui muore, assumesse almeno dai 15 ai 20 farmaci diversi al giorno. A questo proposito ho una domanda da farvi: se i nostri corpi necessitassero veramente di tali sostanze chimiche per essere vitali e in salute e per vivere dal momento in cui nasciamo al giorno in cui moriamo, non credete che Dio o la natura avrebbero messo quelle sostanze chimiche nei nostri corpi in primo luogo? Non pensate che i nostri progenitori avrebbero avuto qualche meccanismo mediante il quale queste sostanze chimiche potevano essere create nei loro corpi?

Non c'è alcun bisogno primario dei prodotti farmaceutici. Il corpo umano non ha un bisogno innato di queste sostanze chimiche. Non c'è un essere umano normale e sano che necessita di un qualsiasi farmaco. Il marketing farmaceutico non è nient'altro che un tentativo di trasformare il vostro corpo in una macchina che crea profitto; di sfruttare la vostra salute, la vostra sofferenza e il vostro libretto assegni a favore di società che pagano ai loro amministratori delegati 134 milioni di dollari l'anno più 120 milioni di bonus in stock option. Sostengono di mettere i loro soldi nella ricerca per aiutare a trovare le cure di domani, ma sono stupidaggini. Quello che stanno cercando di trovare è la nuova malattia di domani, che possono inventare e quindi curare con ulteriori farmaci.

Siete capaci nominare una malattia che un'azienda farmaceutica abbia mai curato? Solo una? Non ce ne sono. Non ci sono malattie che sono state curate dalle aziende farmaceutiche. Nonostante ciò la gente continua a essere credulona e ad acquistare azioni di questa industria fraudolente che sostiene che se solo avesse alcuni milioni di dollari in più e alcuni anni in più a disposizione, potrebbe curare tutte le malattie.

Quindi, quale potrebbe essere la loro cura? Pensate che sarà gratuita? Se le aziende farmaceutiche trovano la cura, la distribuiranno gratuitamente, solo per liberare la gente dalla malattia? Naturalmente no. Se trovano una cura, ve la faranno pagare. Le loro ricerche nel trovare una cura sono le loro spese generali. Quello è il loro investimento nel scoprire qualche farmaco, e non è una vostra responsabilità pagare per le loro ricerche.

Il fatto è che state comunque pagando per le loro ricerche. Molte persone non lo sanno, ma la grande maggioranza dei nuovi farmaci approvati dalla FDA sono basati su ricerche che sono state finanziate dai contribuenti, non dalle aziende farmaceutiche. Quindi state comunque pagando per le ricerche, e le pagate ancora quando acquistate i farmaci, e le pagate ancora una volta quando dovete pagare per gli effetti collaterali causati da tali farmaci. In realtà state pagando tre volte per questi farmaci, nonostante ciò essi non fanno nulla per migliorare la vostra salute sul lungo termine. Sì, possono mascherare qualche sintomo per il periodo in cui continuate a prendere la pillola. In effetti possono diminuire un importante evento chimico misurabile come il colesterolo LDL o la pressione del sangue, oppure possono mascherare temporaneamente i sintomi del dolore dell'artrite. Ma nessuno di loro in realtà annulla alcuna malattia; non si indirizzano mai alle cause che stanno alla radice. Non aiutano mai un paziente a guarire. Infatti, rendono un disservizio ai pazienti negando loro la possibilità di guarire se stessi.

Le aziende farmaceutiche inventano le malattie e aumentano quelle già esistenti per trasformare la gente in macchine che generano profitto

Ricordate, lo scopo reale dell'industria farmaceutica odierna è quello di trasformare il corpo umano in una macchina che genera profitto. Il modo per farlo è quello di aumentare il numero delle malattie esistenti appioppando una definizione patologica ad ogni immaginabile comportamento umano normale. Un giorno, probabilmente il sognare ad occhi aperti verrà chiamato malattia. Ogni momento indesiderabile della vita di ogni giorno verrà chiamato malattia. Avete paura dell'altezza? Beh, potrebbe essere una malattia. Avete problemi a nuotare? Potrebbero chiamarla una malattia anche quella. La vostra pelle attira le zanzare? Beh, di sicuro dovreste prendere un farmaco che distribuisce un veleno in tutto il vostro corpo e respinge le zanzare. Questo è ciò che viene fatto per i cani tramite pillole che prevengono zecche e pulci. Nutrite il vostro cane con del veleno, e il veleno circola in tutto il suo corpo e finisce nella pelle dove avvelenerà i parassiti.

Capite, possono venir fuori con un farmaco praticamente per qualsiasi cosa, ma la verità è che queste cose non sono malattie. Non avete bisogno di questi farmaci, e la vita di tutti i giorni, perfino quella delle persone sane, non è un'esperienza perfetta al 100 percento. Gente, è la vita. Le cose succedono. Abituatevi a ciò, e diventate comunque più sani. Ci sono i dossi artificiali, ci sono le buche, e allora? Nessuno è mai diventato più sano stando seduto sul divano, aspettando che le aziende farmaceutiche curino tutti i suoi malanni. Non succederà, non nel corse della nostra vita, o di chiunque altro.

Se volete essere in salute, prendetevi responsabilità della vostra salute oggi. Dite no ai farmaci, e dite sì a una dieta sana, a uno stile di vita ed una nutrizione sani, evitando i cibi e i prodotti che in realtà favoriscono le malattie croniche. Dite sì al vostro naturopata e dite no al vostro medico. Licenziate il vostro dottore, e assumete invece un vero guaritore. Sopra tutto, non permettete a nessuna azienda farmaceutica, a nessun medico o corpo di controllo governativo di dirvi che siete malati poiché vi succede di avere una emozione umana o un pensiero umano o un giorno di vacanza che non è confortevole al 100 percento. Non è una malattia, è la vita. Non permettete alle aziende farmaceutiche di convincervi che la vita è una malattia.

Traduzione a cura della Redazione di NSOE