Big Pharma

Psichiatria e BigFarma: curriculum vitae

C'è un legame, una specie di equazione intrinseca ed inestricabile che forma il curriculum vitae della psichiatria e di BigFarma. Tuttavia sembra che nessuno, o molto pochi, se ne siano resi conto. Gravemente colpevoli di tale omissione sono la politica, la magistratura e i mass-media che si ergono al ruolo di "informatori".

La psichiatria cerca di normalizzare l'LSD

La psichiatria è allo sbando etico, ideologico e morale. Come già più volte annunciato e denunciato proprio su questo sito (inserire MAPS nel form di ricerca), il sogno psichiatrico di drogare... opss, pardon, "curare" ogni individuo sulla faccia della terra di tanto in tanto fa capolino nella speranza di venire attuato. Leggiamo su Repubblica del 20 agosto 2010:

John Travolta dice che il figlio era autistico

John TravoltaJohn Travolta, che sta testimoniando in un caso di tentata estorsione ai suoi danni per 25 milioni di dollari, questa settimana ha rivelato che suo figlio, morto quest'anno a causa di una crisi, era affetto da autismo. Travolta ha testimoniato che il figlio Jett, di sedici anni, soffriva di gravi crisi ogni 5-10 giorni e che per ristabilirsi dormiva 12 ore dopo ogni crisi.

Le tangenti delle case farmaceutiche alla psichiatria

tangentePescati con le "mani nella marmellata" gli esperti deputati alla supervisione della stesura del nuovo Manuale Diagnostico e Statistico delle malattie mentali (DSM-V).

La "bibbia" della moderna psichiatria.

Da una ricerca effettuata dal CSPI [1] sono emersi diffusi conflitti d'interesse tra gli esperti incaricati alla supervisione della prossima edizione del manuale diagnostico dell'American Psychiatric Association (APA) che dovrebbe essere completato nel 2012.

GSK paga 40 milioni per il Paxil

La Glaxo Smith Kline nuovamente sotto la luce dei riflettori per una causa sull'utilizzo di Paxil su minori.

Di seguito pubblichiamo una veloce traduzione, curata da Nopsych.it, di uno dei tanti articoli apparsi nella stampa americana in questi giorni.

La corsa per la cura

Ti sei mai chiesto dove finiscono i soldi dei vari "Telethon" e iniziative simili? Ti sei mai chiesto come mai c'è un proliferare di associazioni che raccolgono fondi per la ricerca di questo e di quello? E ancora, ti sei mai chiesto come mai medici famosi e influenti (vedi l'ex ministro alla Sanità Sirchia) ricevono grandi somme di denaro dalle case farmaceutiche? Nella seguente vignetta di Mike Adams, forse, c'è la risposta.

Medicine come caramelle

Credo sia opportuno spendere due parole riguardo la faccenda dei farmaci ora disponibili nei supermercati.

Il Grande Fratello Chimico

L'uso di sostanze psicoattive per ridurre la capacità di discernimento di soggetti ignari, o ridurre la capacità reattiva del nemico in caso di guerra, è storia che accompagna l'uomo da secoli.

I legami finanziari tra psichiatria e aziende farmateutiche

Il New Scientist[1] e il Washington Post[2], due tra le più autorevoli riviste a livello mondiale, l'hanno recentemente reso noto. Dei 170 membri che collaborarono alla stesura del Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM), la cosiddetta "bibbia" psichiatrica, 95 di loro, più di metà, avevano legami con le industrie farmaceutiche, prima o dopo la pubblicazione. La percentuale sale al cento percento nel gruppo che lavorò ai disturbi schizofrenici, psicotici e dell'umore. Proprio i settori che secondo il Chicago Tribune hanno registrato la massima vendita di psicofarmaci, con un giro d'affari che nel 2004 si attestò a oltre 30 miliardi di dollari. Più è redditizio il mercato, maggiori sono i collegamenti.

Per Big Pharma l'essere umano è una malattia

Pubblichiamo un altro interessante articolo a firma Mike Adams, da leggere e far leggere.

Condividi contenuti