Giustizia

Lo Stato criminale

Chi o cosa è un "criminale"?

Il Garzanti lo definisce come: «chi è colpevole di gravi delitti o manifesta delle tendenze pericolosamente antisociali | (estens.) delinquente, malfattore | (fig. fam.) persona senza scrupoli, che fa male il suo lavoro: quel meccanico è un criminale». Altri dizionari consultati sono più o meno in linea con questa definizione, che però non ci aiuta molto perché lascia spazio alle interpretazioni.

Cosa chiediamo a Monti?

È in atto una vera e propria rivoluzione popolare tramite internet!

Cosa chiediamo a Monti?

L'Europa ci chiede di aumentare l'età della pensione perché in Europa tutti lo fanno.

Noi CHIEDIAMO inoltre,

Ma quale sbaglio: a Basiglio fu un abbaglio

Stiamo per giungere all'epilogo teatrale previsto, al classico colpo di spugna liberatorio che assolve gli orchi condannando implicitamente le vittime a tenersi il torto subito senza avere giustizia.

Denuncia del Senato sul servizio psichiatrico

La denuncia della Commissione d'inchiesta del Senato sul servizio sanitario: lager, molti potrebbero anche uscire ma mancano le cure

ROMA - Decine, centinaia di esseri umani ridotti a sopravvivere per anni in strutture più simili a un lager che a un nosocomio, per quanto giudiziario. Ospedali solo nel nome, visto che chi ha visitato quegli ambienti e incontrato i "fantasmi" che li popolano ne parla come «l'inferno dei dimenticati».

Caverna e cavernicoli del gossip

Negli ultimi giorni, navigando sul web, mi sono imbattuto casualmente in alcune pagine, diverse tra loro ma collegate, che mi hanno fatto pensare parecchio. Il filo conduttore che legava queste pagine era Scientology, la filosofia religiosa sviluppata dall'americano Hubbard, ma il pensiero che ne è scaturito riguarda la menzogna insita nell'ignoranza contrapposta alla verità insita nella conoscenza, nella Cultura (con la C maiuscola).

Periti con la 5^ elementare

Qualcuno nel recente passato è stato "crocifisso" dai media di tutto il mondo per aver detto pubblicamente che la psichiatria è una "pseudo-scienza". Eppure quanto riportato sotto sembra dargli ragione.

Eureka: infibulazione illegale anche in Italia

Ripubblichiamo un articolo originariamente pubblicato su NSOE nel febbraio 2003, poiché la notizia è una di quelle che meritano di essere conosciute e ricordate.

La giusta fine di un progetto liberticida

Ecco una buona notizia che merita di essere messa in risalto. Lo stato di diritto ha vinto contro i presunti diritti della stato. Le libertà sancite dalla Costituzione italiana restano "libere".

Patente a punti e Stato di polizia

In uno Stato di polizia il controllo delle persone viene ossessivamente e perentoriamente demandato alle forze dell'ordine (di vario tipo), le quali hanno il compito tassativo di reprimere la disubbidienza e il dissenso. In uno Stato di polizia non esiste il libero arbìtrio né la libera volontà dell'individuo, essendo queste facoltà sostituite dal volere autoritario degli esercenti il potere.

Multe e giustizia

In Lettera aperta a due vigili urbani, l'autore conclude dicendo che «Quanto [nella lettera] esposto è solo un esempio. [...] Tuttavia la cosa più preoccupante è che un tale modo di amministrare la giustizia è all'ordine del giorno. Ma è proprio questa la giustizia che vogliamo?».

Condividi contenuti